Loading...
Home Lezzeno2018-08-09T20:26:20+00:00

“I Lezzenesi hanno sempre giocato a far repubblica a parte, a evitare il melting-pot. Hanno inventato la leggenda di discendere dai Greci (ma è vero che Giulio Cesare ne portò una colonia sul lago), di sicuro sono pronipoti di streghe contadine, di sicuro, nel passato recente, sono stati contrabbandieri. Come Ulisse, come le streghe, come i contrabbandieri, sono segreti e ribelli, avventurosi e curiosi, scostanti e ruvidamente accoglienti, cupi e burloni, non pianificati e non pianificabili.”

Prof. Basilio Luoni

Info Point Lezzeno

Il punto informazioni turistiche di ProLezzeno è aperto tutti i giorni, tranne il martedì, dalle ore 10.00 alle 12.45 e dalle 13.30 alle 17.30, presso l’imbarcadero di Lezzeno, località Chiesa.

Benvenuto a Lezzeno – 7km da scoprire

Lezzeno si snoda per ben 7 km lungo la costa che da Bellagio porta verso Como, ai piedi del boscoso monte San Primo, il più alto del territorio racchiuso tra i due rami meridionali del lago. La sua storia antica si manifesta nei  numerosi  piccoli nuclei abitati dalle origini medievali, che conservano l’atmosfera dei tempi passati tra le stradine acciottolate, i portali in pietra e le case strette tra loro: paesini che di fronte guardano al lago ed alle spalle hanno una natura rigogliosa, ricca in sentieri  e mulattiere che rivelano ad ogni angolo paesaggi incantevoli, dalle piccole spiagge lambite dalle onde alle lontane Alpi con le vette innevate per la maggior parte dell’anno.

Qui respirerete la magia di un ambiente autentico, la tranquillità della vita di paese scandita dai lontani rintocchi delle campane, incontrando per strada personaggi reali come il pescatore, il contadino con il fieno, la donna che accudisce l’orto: quadri veri di vita del nostro lago, atmosfere che incantarono nei secoli passati i grandi viaggiatori come Stendhal, Mark Twain, Franz Liszt… e che a Lezzeno si conservano ancora immutate nel tempo.

Lucia Sala

— Pensiero del Mese —

“L’acqua d’insu’, la bagna gna i soeul di pedu’”
“La pioggia che viene dall’alto lago non bagna nemmeno le suole delle scarpe”

— Luoni Marisa —

L’iniziativa vuole valorizzare, adornare e ravvivare i balconi del nostro paese per restituire un contesto più armonioso ed accogliente a chi abita, visita o semplicemente passeggia fra le nostre contrade ed al fine di rendere più gradevole ed ospitale il nostro Comune attraverso l’utilizzo dei fiori.

Per maggiori informazioni cliccare qui

Località

Per maggiori informazioni cliccare qui

Mappa fotografica

Per maggiori informazioni cliccare qui